Posts contrassegnato dai tag ‘ANTISPECISMO; VEGAN; GROSSETO;’

https://www.facebook.com/269calf/videos/870073799753993/

Respect Life – Abolish bullfighting forever // Rispettiamo la vita – Aboliamo la Corrida, per sempre.


JOIN THE EVENT – http://goo.gl/arW4SR

GLOBAL FACEBOOK EVENT

Share if you agree animals deserve to be free from exploitation! // Condividi se credi che gli altri animali dovrebbero poter vivere immuni dallo sfruttamento umano! Respect Life is a campaign that will take place over the next months, culminating in an event on the 26 September 2015. // Respect Life è una Campagna che si svolgerà nei prossimi mesi con, al suo culmine, l’evento del 26 Settembre 2015 in Spagna. The purpose of this event/campaign is to promote the ethos of the 269 movement – which is to bring animal liberation to the forefront of human consciousness and commit to do our part in bringing an end to the animal holocaust. We also wish to raise awareness about veganism, and all its benefits // L’obiettivo di questo evento è la promozione del pensiero che origina il movimento 269, quello di creare una nuova coscienza fondata sul rispetto incondizionato della alterità animale. Desideriamo inoltre promuovere una consapevolezza critica al sistema del Carnismo attraverso lo strumento  del veganismo etico e dell’apertura mentale ai benefici globali che l’adozione di questa pratica quotidiana deriva a tutti i terrestri.
L’evento puo’ costituirsi nelle forma e con le modalità che si desiderano.
Rappresentiamo tutti gli animali non umani resi schiavi, ci opponiamo alle industrie che fondano  la loro prassi e missione operativa su tale attività. For inspiration and ideas, please feel free to watch our past events // per ispirazione e idee su come realizzare un evento, ecco alcune scene estratte da eventi  trascorsi: http://www.youtube.com/user/269lifecom https://youtu.be/xaA7L4kAJDA
https://youtu.be/JZUb3tg-M_I Participating countries: http://goo.gl/arW4SR  // dettagli sui Paesi partecipanti

Annually, more than 150 billion animals are murdered worldwide due to people’s selfishness, ignorance and greed // Ogni anno più di 150 miliardi di animali vengono uccisi a causa dell’egoismo umano, dell’ignoranza e del motivo economico.

This madness must stop and will stop the day humankind finally wakes up and understands that even the nameless feel pain and desire freedom no less than us humans // Questa follia deve terminare e ciò accadrà solo quando la comunità umana comprenderà che anche COLORO che non hanno un nome posseggono la capacità di soffrire, di desiderare la libertà in nessuna misura differente da noi.

269life

Who is “269?” // Chi è 269

https://associazionedideeonlus.wordpress.com/?s=269

“If there is no struggle, there is no progress. Those who profess to favor freedom, and yet deprecate agitation, are people who want rain without thunder and lightning. Power concedes nothing without a demand. It never did and it never will.” -Frederick Douglass, slavery abolitionist, 1818-1895

 “Senza lotta non si verificherà progresso. Coloro i quali si professano fautori della libertà deprecando gli atti di agitazione sono come quelli che desiderano il lampo senza il tuono….” “…Il potere così come lo conosciamo non concede niente senza che gli venga chiesto e mai lo farà…”
Frederick Douglass, abolizionista della schiavitù, 1818-1895
 
Annunci

si affilano i coltelli ADI

 

In un recente articolo apparso su di un noto quotidiano locale il signor Christian Heinzmann, presidente della Mamar (Mattazione Maremmana Srl) azienda titolare della realizzazione del nuovo mattatoio industriale in costruzione a Braccagni (GR), zona Madonnino, si esprime in maniera chiara e inequivocabile su quello che è l’obiettivo ultimo del progetto: dare impulso alla nascita di nuovi allevamenti in Maremma curati ( tra gli altri ) dalla Finav, società Alessandrina della famiglia Vigna, nota per la macellazione finalizzata alla fornitura di carni alla Coop Tirreno, ma non solo, prosegue questo gentiluomo, “Il nostro obiettivo è ( anche ) quello di dar vita a un marchio Maremma dove le carni ( bovine ) vengano prodotte e macellate qui da noi”.

industrial-slaughterhouseIl moderno impianto, una volta ultimato avrà un costo di 2 milioni e 800mila euro con il 40% della spesa complessiva elargita a fondo perduto all’azienda responsabile come previsto dal Piano di Sviluppo Rurale finanziato dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Grosseto.
La realizzazione di quella che il signor Heinzmann definisce “una difficile impresa” non si distinguerà soltanto come un impianto allo stato dell’arte in termini di capacità di uccisioni e di smembramenti, ma costituirà una modifica epocale negli assetti della produzione zootecnica della Maremma.

Gli altri soci di questa impresa commerciale sono la Cooperativa Vallebruna (di cui attualmente Heinzmann è anche presidente); la ConsMaremma di Tarquinia; il Consorzio agrario della provincia di Grosseto; il Salumificio Sandri; le tre associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Confagricoltura; Allevamenti di Maremma; l’Associazione produttori zootecnici; l’Atpz, e tale Alessandro Guelfi, come persona fisica. 

L’apertura di questo vero e proprio lager, luogo nel quale troveranno la morte almeno 12mila animali all’anno dopo una breve non-vita spesa rinchiusi in un lurido allevamento, è prevista “entro Ottobre 2014” – questa cornice temporale è cruciale per gli imprenditori  sopra menzionati, infatti nel caso in cui essi non riuscissero a divenire operativi entro quella data sorgerebbero difficoltà nell’ottenimento dei finanziamenti sopra menzionati i quali equivalgono alla cifra di 1milione e 680mila euro, denaro sottratto dagli enti erogatori ad un tipo di sviluppo non violento, eco sostenibile e davvero riqualificante l’economia di questo territorio.

Come al solito si punta sulla riproduzione all’infinito di corpi da macellare, un mondo vivente composto da singolarità le cui dignità e status morale vengono negate, individui perfetti che, di fatto, vengono ridotti a mera merce di scambio dal sistema antropocentrico capitalista dominante, un sistema cieco e sordo alle istanze di liberazione che anche in questa provincia si levano a favore delle vittime di tale crudele equazione.

cows lookingCome prevedibile si promuovono e si glorificano, a livello istituzionale, progetti fondati sulla perpetuazione della presunta supremazia della finanza sull’etica, del bieco profitto su di un raziocinio condivisibile dal punto di vista ideale, della morte sulla speranza di cambiamento.
Il vero sviluppo, anche economico, dovrebbe basarsi sull’arricchimento dei principi morali che ci animano,  sull’umanizzazione degli usi e dei costumi che ci qualificano, sul cambiamento evolutivo delle pratiche di relazione e di reciprocità che si consumano nell’alveo della Natura e della vita, sulla piena valorizzazione indistinta e non discriminatoria delle vite che vi albergano.

I fatti ci mostrano tutta un altra realtà e di questo ne rimaniamo stravolti.

Anche tra noi c’è chi considera, per quanto illogico possa apparire, il Macello ( e quanto accade all’interno di queste mostruose strutture)  come l’unico tratto nei percorsi di annientamento riservati ai cosidetti animali da reddito caratterizzato dalla Compassione .
Il Macello per le vittime che vi verranno “processate” dentro , per gli oltre sessanta miliardi di creature terrestri che vi vengono trucidate ogni anno nel mondo, è la fine di un tormento, il tormento di essere nati.

vitello-vitellino-chianina

Questa Associazione farà tutto ciò in coerenza coi propri principi e con le proprie potenzialità per dare una voce ai nostri fratelli non umani:  per gli imprenditori soltanto dei numeri senza un volto, senza un cuore che batte, per noi, degli esseri viventi senzienti nobili, capaci di soffrire e quindi degni di tutta la nostra considerazione e del nostro rispetto.

McDonalds-Sad-Meal-Health

Da un recente articolo apparso sul  Moscow Times si apprende che il Servizio Federale per la Sicurezza dei Consumatori, l’organismo nazionale in Russia che si occupa di garantire, per via delle proprie verifiche, sulla salubrità dei cibi venduti nei McDonald’s ha espresso un parere negativo in relazione a questi ultimi.
McDonald’s aprì il suo primo ristorante a Mosca nel 1990 diventando presto una fiorente icona del capitalismo americano sulla scia del crollo dell’Unione Sovietica.

Le violazioni contestate alla multinazionale sono così gravi da indurre gli osservatori a credere che l’intera catena di ristoranti presente sul territorio russo potrebbe subire delle conseguenze tali da determinarne un rapido declino.
L’ispezione, avvenuta nel Giugno scorso, oltre che rilevare la presenza di batteri coliformi nei sandwich e nelle insalate in quantità molto elevate ha condannato in quanto non veritiera la pubblicità attraverso la quale vengono promossi i valori nutritivi di quasi tutti i prodotti più popolari venduti nei ristoranti McDonalds, dal filetto di pesce ai cheeseburger, dai milkshake ai gelati.

La linea di difesa adottata dalla catena di ristoranti  è quella di sempre: negli oltre 25 anni di presenza sul mercato russo, la nostra principale priorità è stata quella di servire ai nostri ospiti il meglio in termini di qualità e di servizio e di aver calcolato i valori energetici e nutrizionali affidandosi alle tabelle esistenti in Russia (…) e anche se al momento McDonalds sostiene di non aver ricevuto alcuna notifica ufficiale dalle autorità sulla vicenda negli oltre 400 punti vendita sparsi sull’intero territorio nazionale si anticipano ricadute negative che vanno dal calo di vendite alla chiusura totale.

Le udienze preliminari del processo contro McDonalds si terranno tra l’Agosto e il Settembre 2014.

Nel Report annuale del 2013 della multinazionale statunitense si identificava proprio la Russia come uno dei mercati più promettenti, il documento infatti  la annoverava al settimo posto, in termini di opportunità di espansione, a livello globale fuori ad esclusione degli USA e del Canada.

McDonalds non è nuovo nè a questo tipo di accuse – cibo spazzatura – nè a boicottaggi dei loro ristoranti motivati da una serie di  diverse considerazioni , dagli   abusi sugli animali alla  deforestazione , da pratiche antisindacali nei confronti dei lavoratori all’imperialismo economico imposto sulle economie di altri paesi https://associazionedideeonlus.wordpress.com/2013/07/14/il-fallimento-di-mcdonalds/

McDonalds, cosa ne pensiamo a Grosseto

Image

Fin dalla prima esperienza pubblica di questa Onlus, nel Gennaio del 2011, quando mostrammo in una piazza a Grosseto, le immagini e le sequenze di ciò che tipicamente avviene nei mattatoi e negli allevamenti di animali da carne, i Media e la gente hanno iniziato ad mostrare una sensibilità, qualcuno dice un “senso di colpa”, verso questo tipo di sfruttamento altrimenti tenuto ben nascosto dai loro occhi.

La novità era anche quella che dei ragazzi promuovessero questa cosa in strada , in maniera indipendente, informale, che si ponessero come “risorsa” per discutere la “questione animale” liberamente con i passanti che desiderassero approfondire. In seguito a quella prima uscita fu organizzato anche un dibattito pubblico sull’”abolizione della carne” http://youtu.be/KKIw4c27nXE

Associazione D’Idee ha organizzato da allora una trentina di tali eventi in strada, sempre a tema https://associazionedideeonlus.wordpress.com/ sempre portando tra la gente le immagini più tragicamente vivide ed evocative che nei circoli dell’attivismo animale ben conosciamo,  promulgando la cultura Vegan come mezzo per raggiungere la finalità di una società liberata dalla violenza dello Specismo che la permea  a tutti i livelli.

Per noi la lotta per i diritti degli Animali è lotta politica per l’affermazione dei diritti di TUTTI gli inermi che soffrono e periscono per mano di chi esercita un potere su di loro.

Nel settembre 2011, durante un presidio autorizzato al circo Amedeo Orfei attendato a Grosseto, la polizia tentò di impedirci di utilizzare un megafono nel pomeriggio, e in serata venimmo aggrediti dai circensi sotto i loro occhi senza che essi muovessero un dito per fermare l’aggressione, anzi,  si rifiutarono di identificare gli aggressori, uno di loro tentò di strapparci di mano la telecamera con la quale avevamo ripreso l’intera aggressione  http://www.youtube.com/watch?v=vJUV8xM4-6M  .

Alcuni mesi dopo due di noi appresero attraverso il loro legale che la pattuglia di polizia alla quale era affidato l’ordine pubblico quella sera li aveva denunciati per “ostruzione al traffico”, “ostruzione all’ingresso al circo”, “inottemperanza alle indicazioni di pubblico ufficiale”, in Procura quelle denunce furono tutte archiviate. Ad Aprile quest’anno, di nuovo, durante una manifestazione in opposizione al circo Orfei http://www.youtube.com/watch?v=tp9AeZOE2LY , il vice questore, il quale comandava il presidio di polizia presente sul luogo, con la sua azione inibitoria, di fatto ci impedisce la distribuzione di volantini ai potenziali spettatori che si avvicinavano all’ingresso del tendone, obbligandoci a rimanere ben oltre i 30 metri accordati giorni prima in Questura. Lo stesso ufficiale non si oppose alla pratica ( illegale ) di coprire gli slogan dei dimostranti con messaggi pubblicitari sparati a tutto volume dal furgone amplificato dei  circensi, ma si pose altresì in maniera rigida e autoritaria coi dimostranti imponendo la sua visione su come si “conduce una protesta”.

Ad oggi, dopo due anni di attività non violenta, la sensazione è che qualcosa sta davvero cambiando.

Il Consiglio Comunale, il mese scorso, ha approvato una mozione per ottenere norme più restrittive riguardo all’attendamento dei  circhi con animali esotici sulla quale alcune associazioni  avevano lavorato per anni http://www.ilgiunco.net/2012/12/13/rivoluzione-circhi-a-grosseto-passa-la-mozione-per-tutelare-gli-animali/

Sempre con maggiore evidenza, durante i nostri presidi di protesta, dopo avere considerato le argomentazioni contro il circo degli animali sempre più genitori “girano i tacchi” spiegando ai loro figli che la violenza e la reclusione non sono affatto uno spettacolo.

Il mattatoio storico di Grosseto, attivo da decenni, ha chiuso i battenti dichiarando che da queste parti la “carne rossa” è sempre meno consumata http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2012/11/30/news/chiude-storico-mattatoio-diciannove-senza-lavoro-1.6121280

Il numero di persone, soprattutto molto giovani, che seguono la filosofia del veganismo etico è aumentato, il nostro gruppo è cresciuto esponenzialmente così come la base di simpatizzanti che ci sostiene ad ogni evento.

Le cene sociali e le proiezioni, ad esempio, completamente autoprodotte e autofinanziate registrano sempre più successo, superando talvolta i cento partecipanti e grazie alle quali abbiamo sostenuto realtà come Vita da Cani di Arese https://www.youtube.com/watch?v=_NnAjin11NI Ippoasi di Marina di Pisa http://www.youtube.com/watch?v=5EJPNkkFn3s&feature=share&list=UU48ZxVOiBG8Xc4igvLcr3Zg e Animals Asia Italia alla quale organizzazione abbiamo devoluto, per il secondo anno, la somma necessaria all’adozione a distanza di un Orsa della Luna salvata da una fattoria della bile in Asia  https://associazionedideeonlus.wordpress.com/2012/09/07/cena-vegan-benefit-per-animals-asiaorsi-della-luna/

Un grande cambiamento avviene quando una società di persone inizia a pensare liberamente, smettendo di vivere con concetti e idee imposte da qualcun altro. Il nostro obiettivo è proprio quello suscitare l’interesse e le domande delle persone con le quali veniamo in contatto. Le scelte le lasciamo fare a loro. Non ci interessa fare salotto e scambiarci promesse di consenso con le istituzioni, siamo votati al fare e a realizzare concretamente un passaggio evolutivo culturale in una città, Grosseto, da sempre orgogliosa del suo isolamento e del suo provincialismo.

Questo il contesto in cui il giorno 12 Dicembre 2012 due di noi vengono convocati in questura per la notifica di denunce relative al Flash-Mob svoltosi per le vie del centro storico a Grosseto al margine di un gazebo informativo http://youtu.be/b-v3jlGWO3s , autorizzato dal Comune,con mostra fotografica, distribuzione di letteratura e proiezione di video sull’Antispecismo. Quella sera otto persone improvvisarono una passeggiata senza vestiti addosso ma con cartelli che ritraevano animali prigionieri negli allevamenti di pellicciai e lo slogan “ meglio nudi che in pelliccia”. Quella sera NON è stato rotto o sporcato niente, NON è stato esercitato alcun atto di intolleranza verso nessuno, si è semplicemente camminato per 15 minuti in formazione sparsa, tra la gente che affollava le vie del corso e sostato brevemente davanti a due pelliccerie. L’iniziativa è stata un successo, a suffragio di questo il 26 di novembre un quotidiano locale usciva con un articolo sulla vicenda.

La questura invece non ha gradito la nostra uscita e, in continuità con una volontà repressiva a noi riserbata anche più  recentemente con ancora una denuncia, questa volta per “diffamazione” per la pubblicazione di un video su YouTube http://youtu.be/yLZ3_ctRsgo , è andata rispolverare un articolo di legge del Tulps ( Regio Decreto 1931 ) per denunciare due di noi nuovamente https://associazionedideeonlus.wordpress.com/2012/12/12/grosseto-ma-quale-democrazia/ ( sempre gli stessi! ) per “mancato avviso di riunione in luogo pubblico”. Sembra una barzelletta, ma secondo gli agenti qualsiasi assembramento di persone in strada richiederebbe  la loro autorizzazione. Noi leggiamo in questa ennesima azione intimidatoria un chiaro segno da parte delle autorità di quanto essi si sentano disorientati, disposti a tutto pur di fermare dei liberi cittadini i quali, organizzati informalmente e orizzontalmente stanno impattando fortemente il pesante clima di rassegnazione ad un piattume culturale che plasma ogni giorno, ogni momento gli abitanti di questa città,  che li cronicizza in una condizione di consumatori ciechi e inconsapevoli di merci inutili, magari passeggiando con la testa vuota in qualcuno dei numerosissimi centri commerciali cittadini o imbambolati, seduti alla televisione o al locale macdonald’s.

Questo sistema ci desidera innocui, inoperosi, incapaci membri di una società sempre più piegata ad un modello unico di pensiero, possibilmente quello perpetuato da chi ci domina, da chi domina tutti i processi relazionali che si svolgono in natura tra gli esseri viventi che la popolano.

Ma quelli di Associazione D’Idee noi non ci stanno.

Nel mondo, ogni giorno, milioni di Animali sono sfruttati, torturati e uccisi…
Eppure, tutto questo non si vede mai!
I mass media sono pieni di pubblicità. Fatta da chi rinchiude gli Animali negli allevamenti intensivi. Da chi li uccide per produrre cibo, da chi li tortura in nome della “scienza”, da chi vende armi per cacciarli. Ma la sofferenza degli Animali non appare mai. Gli allevamenti sono posti allegri e felici. Le pellicce crescono sugli alberi. Quello che succede nei laboratori non ci è dato vederlo. E così via… Non si sente mai una voce diversa.
Il progetto Campagne per gli animali nasce per dare voce a chi vuole proporre qualcosa di diverso da questa “normalità”. Per dare una corretta informazione su tanti temi bistrattati come l’alimentazione senza carne e derivati animali o i metodi alternativi alla vivisezione. Per costruire la consapevolezza che agli Animali viene inflitta una enorme quantità di sofferenza inutile. Mette così a disposizione di tutti immagini di campagne pubblicitarie, cartoline, gallerie fotografiche divise per argomenti e filmati. Tutto scaricabile direttamente.
Di volta in volta lo staff, anche su suggerimento di collaboratori esterni, puo’ presentare un progetto particolare da realizzare.

Tratto dal sito http://www.campagneperglianimali.org

SABATO 24 NOVEMBRE 2012 ALLESTIREMO IN PIENO CENTRO STORICO A GROSSETO DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 20,00 NEI PRESSI DI PIAZZA DANTE UNA MOSTRA FOTOGRAFICA CON TUTTE LE TAVOLE IN QUALITA’ HIGH DEFINITION DELLA CAMPAGNA DI C.A. PER PROMUOVERE IL PENSIERO ANTISPECISTA.

DISTRIBUIREMO VOLANTINI E PIEGHEVOLI CON INFORMAZIONI E SUGGERIMENTI PRATICI PER ADOTTARE DA SUBITO LA FILOSOFIA VEGAN, MOSTREREMO ALCUNI DOCUMENTI VIDEO SULLA CONDIZIONE DEGLI ANIMALI NELL’INDUSTRIA DELLA CARNE, DELLA MODA, DELLA RICERCA  E DELLA SPERIMENTAZIONE, RACCOGLIEREMO ADESIONI ALLA NOSTRA ONLUS E DIBATTEREMO IN STRADA LE IDEE CON CHI DESIDERA INGAGGIARE SUI TEMI PROPOSTI.

«Non esistono animali superiori e inferiori, così come non esistono razze umane superiori e inferiori, ma esistono esseri viventi dotati di peculiarità uniche e come tali rispettabili e inviolabili. Il problema non è: “Possono ragionare?”, né: “Possono parlare?”, ma: “Possono soffrire?”» -Jeremy Bentham

CAMBIARE IL MONDO E’ POSSIBILE E POSSIAMO FARLO ATTRAVERSO LE SEMPLICI SCELTE DI OGNI GIORNO, CON COSA DECIDIAMO DI NUTRIRCI, CHE COSA SCEGLIAMO DI INDOSSARE, COME CI MANTENIAMO SANI E IN FORMA, COME IMPOSTIAMO LE RELAZIONI CON GLI ALTRI.

TUTTI CI GUARDANO NEGLI OCCHI!

PERCHE’ VEGAN

L’approccio VEGAN non è da considerarsi come obiettivo, ma meramente come mezzo, una pratica, per il raggiungimento del fine ultimo dell’antispecismo: una nuova società umana liberata ed a-specista capace di rispettare e di vivere in armonia con le altre specie viventi. Tale fine è possibile attraverso la lotta per la liberazione animale (umana e non umana).

Ogni visione riformista, conservatrice, reazionaria o repressiva ed in generale tesa alla tutela della conservazione dello stato di fatto della società umana basata sui privilegi dell’antropocentrismo, è aliena ed antitetica alla visione antispecista.

Ogni dottrina, filosofia, politica, religione basata sullo specismo e l’antropocentrismo (l’assunto che l’essere umano per i più svariati motivi ha un valore intrinseco maggiore rispetto alle altre specie) è combattuta dalla nuova visione antispecista.

IN PROIEZIONE ALL’INIZIATIVA http://vimeo.com/15961993

Tratto da http://ita.anarchopedia.org/antispecismo

<<Il compito più alto di un uomo è  sottrarre gli animali alla crudeltà>>- Emile Zola

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA SCELTA VEGAN : http://www.viverevegan.org/

http://www.vegan3000.info/

SE DESIDERI VENIRE COINVOLTO NELLE NOSTRE ATTIVITA’ FATTI VEDERE ALLE INIZIATIVE IN CITTA’ – SE NON VIVI LOCALMENTE MA VUOI CONTRIBUIRE SOSTENENDOCI ECONOMICAMENTE PUOI FARLO VISITANDO

http://www.kapipal.com/associazionedideeonlus

SIAMO SU FACEBOOK https://www.facebook.com/GrossetoONLUS

PER SAPERNE DI PIU’ E PER IL NOSTRO STATUTO https://associazionedideeonlus.wordpress.com/about/

ASSOCIAZIONE D’IDEE E’ UNA ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARI “VOTATI AL FARE” – SIAMO INDIPENDENTI E ACCETTIAMO QUALSIASI TIPO DI COLLABORAZIONE CON INDIVIDUALITA’ E ALTRE ORGANIZZAZIONI CHE CONDIVIDONO LE NOSTRE FINALITA’ ASSOCIATIVE

PER CONTATTI 3281544997

______________________________________________

alcune foto dell’evento:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Breve video relativo a questo evento:

http://www.youtube.com/watch?v=BJqNyK9tGyQ&feature=share&list=UU48ZxVOiBG8Xc4igvLcr3Zg

Image

TRA POCO RICOMINCEREMO A VEDERE IN STRADA E NEI NEGOZI PELLI E PELLICCE DI ANIMALI AMMAZZATI APPLICATE SU INDUMENTI DI OGNI TIPO.

LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DI CHI ACQUISTA E INDOSSA QUESTI LUGUBRI TROFEI ALL’EGOISMO UMANO NEANCHE LO SA’ CHE QUEL PEZZO DI CADAVERE CHE “ADORNA” QUELLA GIACCA ERA UN INDIVIDUO IL QUALE E’ STATO BARBARAMENTE CATTURATO O ALLEVATO IN CATTIVITA’ E POI UCCISO SENZA PIETA’.

SE HAI UN CUORE E NON INTENDI CONTRIBUIRE ALL’INUTILE MASSACRO DI CANI, DI GATTI E DI CONIGLI, COSI’ COME DI VISONI, DI CINCILLA’, DI VOLPI ALLORA IMPEGNATI A
NON ACQUISTARE,
NON ACCETTARE COME REGALO,
NON METTERTI ADDOSSO ALCUN INDUMENTO CON INSERTI PROVENIENTI DALL’INDUSTRIA DELLA PELLICCIA,
UNA INDUSTRIA IMMORALE E FONDATA SULLA CRUDELTA’, UNA INDUSTRIA SPORCA  DI SANGUE.

GLI ANIMALI NON SONO INDUMENTI, GLI ANIMALI SONO ESSERI SENZIENTI E COMPLESSAMENTE CAPACI DI SOFFRIRE E DI GIOIRE, PROPRIO COME NOI,

Ecco come si vive e come si MUORE ad avere la sfortuna di nascere con la pelliccia in un mondo dominato dall’uomo e da una cultura antropocentrica:
http://youtu.be/RhS2AQPU79M
http://youtu.be/pVE4HXsB6G8
http://youtu.be/Cq5oyXFzL-k

Foto e grafica di Nemesi Animale http://www.nemesianimale.net/

Vegan è la forza che risolleverà il mondo, è il seme che sboccerà e che cambierà le sorti degli abitanti della terra, umani e non umani, perchè vivere senza violenza non è soltanto possibile ma è diventata una condizione essenziale per la promozione di un cambiamento evolutivo REALE della specie, un cambiamento che includa gli altri, un cambiamento che modifichi tutti i rapporti, a tutti i livelli, per tutti gli individui senzienti, umani e non umani.

INIZIATIVA COMPLETAMENTE AUTOGESTITA E VEGAN

*****************************************************************

AGENDA EVENTO:
ORE 20,00 APERITIVO
ORE 20,30 SI SFORNANO LE PIZZE
ORE 22,00 fino le 4,00 MUSICA CON TECHNOTERRA SOUNDSYSTEM – a questo proposito se i partecipanti desiderano che per certi momenti si suonino musiche di loro particolare gradimento o affezione sono invitati a portare i loro CD i quali verranno utilizzati per l’animazione della prima serata

**********************************************************************

LA “PIZZA-ta” NON E’ IL SOLITO COSTOSO CENONE DI FINE ANNO, SIAMO VEGAN E ANTISPECISTI, CREDIAMO CHE IL MODELLO ACCETTATO DI SOCIALIZZAZIONE TUTTO FONDATO SUL CONSUMO, SUL SERVIZIO PRESTATO, SUL PAGAMENTO DI UN PREZZO DI LISTINO SIA NON SOLO SUPERATO DA UNA VISIONE DI PROGRESSO DAVVERO BASATO SULLA RIDEFINIZIONE DELLE RELAZIONI, MA UN OSTACOLO ALLA COSTRUZIONE DI RAPPORTI UMANI VERI E ALLA COMPRENSIONE DI QUANTO IN REALTA’ ABBIAMO NECESSITA’ DI COSTRUIRE.

VOGLIAMO UN MONDO FATTO A MISURA DELLE PERSONE CHE CI VIVONO DENTRO, FUORI DA LOGICHE MERCANTILI CHE AVVELENANO I RAPPORTI E ALIENANO GLI UNI INDIVIDUI DAGLI ALTRI.

>>>>>>>>>>>>>>>>>menu>>>>>>>>>>>>>>>>

APERITIVO CON ANTIPASTI:
insalata russa, olive e carciofini in fantasia di crackers
PIZZE:
Caprese ( pomodoro, pomodori freschi, tofu a fette, mayonese vegan)
Bianca conPatete e Cime di Rapa
Rossa con Lenticchie e bocconi di Soya
Rossa con Funghi misti saltati
Rossa con Tofu saltato e Spinaci
DESSERT:
Pizza ai Frutti di Bosco e Cioccolato
BEVANDE:
Acqua di poggioLaMozza, Succhi di Frutta, Vino Rosso, Spumanti secchi e dolci, Vodka.

LA “PIZZA-ta” E’ REALIZZATA DA COLORO CHE NE FRUIRANNO E TUTTO IL RICAVATO SARA’ UTILIZZATO PER FINANZIARE LE ATTIVITA’ DI QUESTA ONLUS.

SE DESIDERI PARTECIPARE IN MANIERA ATTIVA FATTI SENTIRE AL 3281544997 –

SE VUOI SOLO VENIRE A MANGIARTI DELLA DELIZIOSA PIZZA VEGAN DI PRODUZIONE NOSTRALE, BERE DEL BUON VINO LOCALE E DIVERTIRTI CON LA MUSICA E CON LE IMMAGINI CHE CONNOTANO TUTTE LE NOSTRE INIZIATIVE SEI BENVENUTA/O –

DEVI SOLTANTO PRENOTARE DANDO UN CENNO CONCRETO DI ADESIONE.

La locazione sarà quella, oramai tradizionale, di Via Austria a Grosseto, presso gli impianti sportivi coperti, zona 167 Nord.

A Settembre, sabato 22 dalle ore 18,30, in Via Austria a Grosseto, presso gli impianti sportivi, zona 167 nord, Associazione D’Idee Onlus promuove un evento BENEFIT per sostenere AnimalsAsia http://www.orsidellaluna.org/ e l’adozione a distanza operata lo scorso anno dagli attivisti e dai simpatizzanti della nostra Onlus i quali con uno sforzo economico congiunto hanno versato la somma di 580,00 € per le cure e il mantenimento di MAMA https://www.facebook.com/notes/associazione-didee/adozione-a-distanza-di-mama-a-grosseto-2012-orsi-della-luna-fattorie-della-bile/353475388053322

uno delle centinaia di Orsi della Luna salvati dalle fattorie della bile asiatiche e trasferiti in oasi sicure dove vengono riabilitati ad una vita normale tra i loro simili, in libertà.Aderire a questa campagna è un atto di amore verso uno di questi individui il quale ha sofferto per 20 anni rinchiuso in una gabbia poco più larga del suo corpo, con una sonda metallica permanentemente inserita nella pancia, munto quotidianamente della sua bile http://www.greenreport.it/_new/index.php?page=default&id=14674 in luridi scantinati nascosti ai margini di cittadine e villaggi in Cina e in VietNam.

Nel corso di questa iniziativa presenteremo le attività di AnimalAsia attraverso la proiezione di un documentario e sarà reso disponibile del materiale informativo sulla vicenda degli Orsi della Luna.

VEGAN, IL GUSTO DI NON UCCIDERE http://www.viverevegan.org/

Menù della serata :
ANTIPASTI: pansusci – onigiri – coleslaw
PRIMI PIATTI: riso alla zucca e zafferano – pasta e fagioli al rosmarino
SECONDI: crocchette di soia panata con contorno di cavolo all’aceto balsamico – melanzane alla veg parmigiana
DOLCE: torta alla bavarese

Il tutto 100% a base vegetale e vegan ( no animali ne alcun derivato) – per una introduzione sulla cultura vegan segui questo link http://www.vegan3000.info/
Le bevande consisteranno in vino, succhi di frutta e acqua di fonte.

Questo è un evento per tutta la famiglia, per i parenti e per gli amici ( degli amici ). Durante la serata ci sarà musica di sottofondo e la proiezione di immagini coreografiche all’evento, poi verso le 22,00 per chi desidera farlo si può ballare con i DJ’s ospiti del Technoterra Soundsystem, musica elettronica di qualità.

PER FAVORIRE UNA PROGRAMMAZIONE ADEGUATA DELL’EVENTO , PRINCIPALMENTE LA SPESA ALIMENTARE, CHIEDIAMO A TUTTI I PARTECIPANTI DI CONFERMARE LA PROPRIA ADESIONE TELEFONICAMENTE AL NUMERO 3281544997, GRAZIE-

Per vedere i clip video delle altre cene organizzate da Associazione D’Idee Onlus visita qui http://www.youtube.com/user/lupanubis/videos?query=cena+vegan

L’offerta minima per la cena è di 12,00 € e l’intero incasso verrà destinato al raggiungimento dell’obiettivo così da confermare anche quest’anno l’adozione a distanza di Mama e garantire lei un altro anno di pace, libertà e abbondanza nel suo ambiente naturale presso il centro AnimalsAsia di Tam Dao in VietNam http://www.animalsasia.org/index.php?UID=MZ4M6WXTH5A

Altri link per approfondimenti:
http://www.orsicinesi.org/
http://www.greenme.it/informarsi/animali/7093-orsi-bile-cina
per vedere i video:
https://www.google.it/search?q=orsi+della+luna&ie=utf-8&oe=utf-8&aq=t&rls=org.mozilla%3Aen-US%3Aofficial&client=firefox-a#q=orsi+della+luna&hl=it&client=firefox-a&hs=Mpu&rls=org.mozilla:en-US:official&prmd=imvns&source=univ&tbm=vid&tbo=u&sa=X&ei=36IyUIHdGaWE4gSM2YHoDA&ved=0CJkBEKsE&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_cp.r_qf.&fp=126102d8daca02ff&biw=1024&bih=571

PER CONTATTI, INFORMAZIONI O SE DESIDERI DARCI UNA MANO NELL’ORGANIZZAZIONE DI QUESTO EVENTO CHIAMA PAOLO AL 3281544997
VISITA LA PAGINA FACEBOOK DELL’EVENTO:

https://www.facebook.com/events/134983666645073/
SE INTENDI CONTRIBUIRE A QUESTA CAMPAGNA MA NON VIVI LOCALMENTE PUOI MANDARCI UNA DONAZIONE VISITANDO QUI:
http://www.kapipal.com/associazionedideeonlus
AGGIORNAMENTO:
L’INCASSO DELLE DONAZIONI DEI PARTECIPANTI ALLA CENA DI IERI INSIEME AL FONDO CASSA ESISTENTE E A ULTERIORI OFFERTE ARRIVATE DA RIOTORTO (LI) PER ANIMALS ASIA CI PERMETTE DI CONFERMARE L’ADOZIONE A DISTANZA DI MAMA ANCHE PER L’ANNO 2012/13 🙂 A BREVE PUBBLICHEREMO QUI LA RICEVUTA DI AVVENUTO PAGAMENTO, GRAZIE DI CUORE A TUTTI.

L’INGRESSO AI LOCALI DI VIA AUSTRIA.
UNA DECINA DI ATTIVISTI HANNO PREPARATO L’EVENTO AL QUALE HANNO PRESO PARTE UN CENTINAIO DI PERSONE, COSì SI REALIZZA LA FINALITà DI ASSOCIAZIONI COME LA NOSTRA, SOLIDARIETà E ATTENZIONE AGLI OPPRESSI, AGITO MILITANTE AUTOGESTITO E INDIPENDENTE, CHE GARANTISCE UNA ASSOLUTA RIPRODUCIBILITà ORGANIZZATIVA, INSERIMENTO NEL QUARTIERE DI UNA PRESENZA CULTURALE CRITICA, DI UNA VOCE FUORI DALLA CORALITà APPIATTITA CUI SIAMO ABITUATI, PER LA LIBERAZIONE CONCRETA DI TUTTI, GLI ANIMALI UMANI E NON, CON L’ANTISPECISMO NEL CUORE.

Ecco la ricevuta del pagamento a favore di AnimalsAsia per il rinnovo dell’adozione a distanza dell’Orsa della Luna Mama, versamento effettuato oggi con le donazioni raccolte alla cena vegan di Associazione D’Idee di sabato 22 settembre 2012.

 

NO ALLO SFRUTTAMENTO ANIMALE NEI CIRCHI!

COSTRETTI A VIVERE IN GABBIA PER TUTTA LA LORO VITA, COSTRETTI A VIAGGIARE CONTINUAMENTE IN CONDIZIONI DI RESTRIZIONE E CONFINO, MALTRATTAMENTI QUOTIDIANI DAI LORO “AGUZZINI” PER VENIRE INDOTTI A FARE SPETTACOLINI IDIOTI DEGRADANTI TANTO PER LORO QUANTO PER CHI LI VA A VEDERE!!

–NON ENTRARE!!!

BOICOTTA IL CIRCO RICCARDO ORFEIE UNISCITI A NOI IN NOME DEGLI ANIMALI PRIGIONIERI.
SABATO 18 E DOMENICA 19 AGOSTO 2012
ASSOCIAZIONE D’IDEE ONLUS PROMUOVE MOMENTI DI OPPOSIZIONE E DENUNCIA CONTRO GLI AGUZZINI DEL CIRCO – CONTRO TUTTI I CIRCHI CON ANIMALI, PER DARE VOCE A COLORO CUI E’ NEGATA UNA ESISTENZA LIBERA.CONTRO LO SPECISMO, PER IL TRIONFO DELLA RAGIONE E DELLA COMPASSIONE, CONTRO OGNI ABUSO IN OGNI DOVE, BASTA CRUDELTA’, PER LA LIBERAZIONE ANIMALE.DALLE ORE 17,00 IN POI

NEI DUE GIORNI INDICATI, IN VIA DEL CASSARELLO, PERIFERIA NORD DI FOLLONICA, CON ASSOCIAZIONE D’IDEE CON CREATIVITA’ E VOGLIA DI LASCIARE IL SEGNO.

CONTATTI, ADESIONI E INFO 3281544997

Nell’immagine il TOTEM realizzato al Castagneto lo scorso anno.

VEGAN COCKTAIL PARTY – il gusto di NON uccidere – curato dai tipi di ASSOCIAZIONE D’IDEE ONLUS grosseto presso il BAR LA TERRAZZA, Monticello Amiata ( basso ) a partire dalle ore 19,00 di SABATO 21 LUGLIO 2012 —->

MENU’ 100% VEGETALE con INSALATA RUSSA , Mayonese VEG, BISTECCHINE di SOIA al forno, RISO FREDDO CON VERDURE TOFU e CAPPERI. PANE e POMODORO ecc ecc.

L’afterparty, con possibilità di pernottare campeggiando nel bosco attrezzato del CASTAGNETO è previsto per DOMENICA 22 LUGLIO.

Sounds, Lights and Imagery by

 

Cavalca l’afa, GO VEGAN, enjoy yourself, CHANGE THE WORLD.

Per contatti ( cocktail party ) Paolo 3281544997  Fiore ( camping+afterhour ) 3206410312