OLOCAUSTO ANIMALE A “5 STELLE”

Pubblicato: 11 novembre 2012 in affari locali, antispecismo, social justice, solidarietà, vegan
Tag:, , , ,

“Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca ala fiorentina, quella di sette etti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura. Mi da però fastidio la crudeltà, l’insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro.”
Beppe Grillo

LA POLITICA DEL LEADER CINQUESTELLE URLATA AI COMIZI E PUBBLICATA NEL BLOG UFFICIALE DEL MOVIMENTO CHE EGLI RAPPRESENTA RIVENDICA IL DIRITTO DI TUTTI ALLA GESTIONE DEL BENE PUBBLICO IN ITALIA.

ATTRAVERSO QUESTA POLITICA SI ESORTANO I “COMUNI CITTADINI” A DIVENTARE PROTAGONISTI, AD ORGANIZZARSI E AD ESPRIMERE UN DISSENZO ATTIVO CONTRO LA CLASSE DIRIGENTE, ESPRESSIONE DEI PARTITI, CHE CI HANNO PORTATI ALLA ROVINA.

NONOSTANTE LE MODALITA’ BECERE DI TRASMISSIONE DELLE IDEE E LE ACCUSE DI POPULISMO CHE I CINQUESTELLE  ATTRAGGONO DALLE ALTRE ISTITUZIONI, LE TEMATICHE SOLLEVATE DAL MOVIMENTO DI BEPPE GRILLO RISULTANO ACCATTIVANTI A CHI, COME ALCUNI TRA NOI ANTISPECISTI, RITENGONO PRIMARIA UNA ATTENZIONE VERSO COLORO I QUALI, NELLA SOCIETA’ ODIERNA, SOFFRONO MAGGIORMENTE A CAUSA DELL’ATTUALE MODELLO DI SVILUPPO SOCIO ECONOMICO.

SAPPIAMO CHE QUESTO  MODELLO, LA CULTURA CHE NE AVVALORA LE PRATICHE,  IGNORANO CALPESTANDOLI I DIRITTI DI CHI NON HA LA VOCE, LA FORZA O LA VISIBILITA’ PER FARSI VALERE COSI’ DA ACQUISIRE UN PESO CONTRATTUALE NEL DIBATTITO IN CORSO.

SIAMO D’ACCORDO SULLA NECESSITA’ IMPELLENTE DI LIBERARSI DALLE CATENE DELLA DELEGA RAPPRESENTATIVA E DEL RAGIONAMENTO ECONOMICO IMPOSTI DA UNA IDEOLOGIA DI DOMINIO CHE PERMEA A TUTTI I LIVELLI I RAPPORTI INTRASPECIFICI.

I PARTITI POLITICI TRADIZIONALI, INDISTINTAMENTE, DA DESTRA A SINISTRA, PROFESSANO E UTILIZZANO QUESTA IDEOLOGIA PER PRODURRE CONSENSO E PER MARGINALIZZARE CHI, COME NOI I MOVIMENTI DI BASE E ASSOCIATIVI, VI SI OPPONE IN MANIERA ARTICOLATA E INFORMATA, ARGOMENTANDO LE PROPRIE POSIZIONI E SPERIMENTANDONE LE ALTERNATIVE.

QUELLA DELLA CONDIZIONE DEGLI ANIMALI E DELLA VIOLENZA, DELLO SFRUTTAMENTO CHE L’UOMO IMPONE LORO, OGNI ORA, OGNI GIORNO, E’ PER NOI LA QUESTIONE IRRISOLTA DELLA QUALE VORREMMO CI SI OCCUPASSE IN UNA PROSPETTIVA DI CRITICA RADICALE ALL’ESISTENTE.

GLI ANTISPECISTI CREDONO CHE SE SI MODIFICASSERO IN MANIERA RIVOLUZIONARIA ED IN SENSO EVOLUTIVO I RAPPORTI INTERSPECIFICI ( TRA LA SPECIE UMANA E TUTTE LE ALTRE SPECIE CHE SOLCANO LA TERRA ) ALLORA, A CASCATA, SI RISOLVEREBBERO ANCHE TUTTE LE ALTRE INGIUSTIZIE E TIRANNIE CHE CI AFFLIGGONO, TUTTE LE DISCRIMINAZIONI CHE, COME PIAGHE INFETTE, CORROMPONO LE SOCIETA’ UMANE RENDENDO I CITTADINI CHE LE COMPONGONO DEGLI AUTOMI, DEI SOGGETTI INSENSIBILI A VALORI QUALI LA COMPASSIONE, LA SOLIDARIETA’, LA GIUSTIZIA SOCIALE, LA PACE, L’ATTENZIONE PER L’AMBIENTE.

PUBBLICHIAMO DI SEGUITO UN ARTICOLO APPARSO SU UN BLOG INTITOLATO “SENSUALISSIMAVEG” http://www.europeanconsumers.it/articolo1.asp?art=2773 CHE CI HA COLPITI PER LA CAPACITA’ DI SINTESI NELL’ESPOSIZIONE DEL TEMA E  PER LA PUNTUALITA’ CON LA QUALE RISPECCHIA IL PARADIGMA DELLA SCELTA VEGANA ETICA.

UNA SCELTA CHE ALTRO NON E’ SE NON IL  MEZZO ATTRAVERSO IL QUALE EDIFICARE UNA SOCIETA’ IN CUI SI RISPETTA IL DIRITTO AD ESISTERE DI OGNI ESSERE VIVENTE, INDIPENDENTEMENTE DALLA LORO “UTILITA'” PER L’UOMO, UNA SOCIETA’ IN CUI LA BIODIVERSITA’ E’ IL VALORE AGGIUNTO DI OGNI PERSONA NON UMANA.

Se i muri dei macelli fossero di vetro, la gente forse non mangerebbe più carne“.

Caro Beppe Grillo, le tue affermazioni in difesa della tua dieta carnea lasciano esterrefatti.

Mentre lotti contro l’ingiustizia, il sopruso, la violenza, in difesa dei diritti umani, dell’ambiente e degli animali,  candidamente dichiari:

“Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca ala fiorentina, quella di sette etti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura. Mi da però fastidio la crudeltà, l’insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro.”.

Caro Beppe Grillo, sei consapevole che mangiando la carne deleghi qualcuno ad uccidere per te degli esseri innocenti che come noi amano la vita e hanno terrore di essere uccisi?

Sei consapevole che ogni volta che consumi un solo chilo di carne stai distruggendo: 50 mila litri di acqua (in un mondo in cui un miliardo e mezzo di esseri umani non hanno accesso all’acqua potabile), stai distruggendo 6 mq di foresta, 15 kg di derrate alimentari (i cereali per un solo hamburger sfamerebbero 40 bambini per un giorno), stai consumando un litro e mezzo di petrolio, stai contribuendo all’inquinamento dell’aria, dell’acqua, della terra e soprattutto stai dando cattivo esempio?

Seiconsapevole che l’alimentazione carnea è una delle cause più dirette della fame nel Terzo Mondo?

Se sei consapevole di questo ma ritieni ugualmente legittimo mangiare la carne con la scusante che “gli piace” allora in te c’è una grave e profonda contraddizione e dimostri di essere lontano da quella nuova dimensione civile, morale e spirituale che va emergendo negli ultimi decenni.

Ma ciò che è più grave è che tu, persona di cultura e di vasti interessi sociali dimostri di essere totalmente indifferente verso il dolore, la schiavitù e l’agonia della morte di tanti animali che vengono sacrificati per il piacere del tuo stomaco.

Siamo tutti bravi a parlare di giustizia sociale, diritti umani, ambiente fino a quando qualcuno non minaccia uno dei piaceri fondamentali della nostra vita.

Che differenza c’è tra la disperazione di un animale recluso e la prigionia di un uomo innocente?

Avresti il coraggio di uccidere con le tue mani l’animale di cui mangi il corpo massacrato?

Diceva Seneca: “La facoltà a delegare altri a commettere ciò che in prima persona ci ripugna è la causa della maggior parte dei delitti”.

Caro Beppe Grillo,  ci hai molto deluso dimostrando che per te è più importante il piacere del palato che la vita e il dolore degli animali.

Il credere sia sufficiente che qualcosa ci piaccia per giustificare le nostre scelte non è forse la stessa giustificazione di chiunque commette un delitto?

I mattatoi, campi di concentramento e di sterminio (onta e vergogna del genere umano) esistono non a causa dei macellai ma di coloro che mangiano la carne.

Se esiste l’inferno degli allevamenti intensivi, degli istituti di sperimentazione, del massacro degli animali da pelliccia, della caccia, della pesca, delle corride e di tutti gli altri orrori commessi dall’uomo a danno di miliardi di animali innocenti, questo non è dovuto a coloro che praticamente usano violenza agli animali ma a causa di quelli che, nonostante ritengono tutto questo ingiusto e crudele, tacitamente lo avallano pur di non rinunciare ai loro presunti quanto egoistici vantaggi personali.

Caro Beppe Grillo: in questo mondo o si è il problema o si è la soluzione del problema.

Tu da che parte stai?

PER DIVENTARE VEGAN SUBITO, PER FARE LA DIFFERENZA PER GLI ANIMALI, PER L’AMBIENTE, PER LA NOSTRA SALUTE:

http://www.viverevegan.org

http://www.veganitalia.com

commenti
  1. fievelsbarcainamerica scrive:

    salve sono finito su questo blog tramite i suggerimenti di wordpress. Vorrei segnalare il blog che sto costruendo, che potrebbe interessare diversi lettori di questo blog:
    http://wildoranges.wordpress.com/

    Saluti,
    Fievel

    Mi piace

  2. Giulia scrive:

    pienamente d’accordo!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...